Salta al contenuto

 Educazione e Giovani

 

Titolo Giochi di parole
Tipologia Percorso educativo
Descrizione dell'attività

“Nei giochi di parole il gusto che si prova assume molteplici forme; può essere: la soddisfazione per una invenzione linguistica che piace, l'emozione dell'intuire e dell'indovinare, la sorpresa di una combinazione casuale, la sfida dell'enigma o la trasgressione del nonsense, la spensieratezza della comicità, l'intelligenza dell'ironia..."

Giocando con le parole, i ragazzi arricchiscono il lessico; imparano ad apprezzare il vocabolario, che diventa potente alleato di gioco; colgono il valore della regola, la quale offre il principio di organizzazione e suggerisce la forma, in cui poi essi trovano la soddisfazione del risultato"

(Ersilia Zamponi, dall’introduzione a I draghi locopei)

Obiettivi
  • Utilizzare la lingua in modo creativo
  • Ampliare il bagaglio lessicale
  • Sperimentare il piacere di giocare con le parole
  • Sviluppare la creatività e la fantasia
Argomenti trattati

Enigmistica classica e popolare

Ludolinguistica

Classi destinatarie
  • Scuola Primaria, classi 4 e 5
  • Scuola Secondaria di Primo Grado
  • Scuola Secondaria di Secondo Grado
Numero massimo di adesioni  
Numero minimo di moduli per ciascuna classe Un intervento della durata di un’ora e mezza
Numero massimo di alunni 25
Luogo di svolgimento degli interventi Ludoteca comunale, via del Sale 21
Periodo di svolgimento dell'attività Da ottobre 2018 a giugno 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione Modulo on line
Ufficio proponente

U.O. Ludobus tel. 0432 1272 796-687-677

e mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Titolo Emozioni in gioco
Tipologia Percorso educativo
Descrizione dell'attività

Giocare con i materiali per descrivere le emozioni. Le diverse superfici morbide, fredde, ruvide, calde, leggere raccontano storie, sensazioni e memorie. Accarezzando lentamente diversi materiali, sarà possibile ascoltare le emozioni che ne scaturiscono per far partire il gioco: raccontare una storia e un'emozione attraverso la creazione di una speciale tavola tattile.

Obiettivi
  • Riconoscere ed esprimere le emozioni
  • Utilizzare materiali e linguaggi diversi
  • Sviluppare la fantasia e la creatività
  • Rielaborare esperienze vissute attraverso attività ludico-artistico-espressive
Argomenti trattati

Educazione all'immagine

Educazione linguistica

Classi destinatarie
  • Scuola dell'Infanzia, sez. Grandi
  • Scuola Primaria
  • Scuola Secondaria di primo Grado
Numero massimo di adesioni  
Numero minimo di moduli per ciascuna classe Un intervento della durata di un’ora (scuole dell’infanzia) e un’ora e mezza (altre scuole)
Numero massimo di alunni 25
Luogo di svolgimento degli interventi Sede scolastica (solo per le scuole di Udine)
Periodo di svolgimento dell'attività Da ottobre 2018 a giugno 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione Modulo on line
Ufficio proponente

U.O. Ludobus tel. 0432 1272 796-687-677

e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'intervento sarà realizzato a cura della coop. Arteventi

 

Titolo Raccontare la paura
Tipologia Percorso educativo
Descrizione dell'attività

La paura è un'emozione primaria che accompagna l'uomo fin dalla nascita. L'arte ha cercato di affrontare ed esorcizzare questo tema fin dall'antichità, ma è con il Ventesimo secolo che quest'emozione viene raccontata da un numero sempre crescente di artisti con linguaggi differenti (letteratura, musica, arti visive, cinema). Il percorso-gioco proposto mira ad affrontare questo sentimento, partendo dal racconto della fiaba tedesca Hansel e Gretel per parlare dello smarrimento, del male, dell'oscurità e confrontare poi la forza evocativa delle parole con quella delle immagini e della musica. Vi sarà inoltre un momento ludico-creativo durante il quale gli alunni saranno chiamati a raccontare una propria paura attraverso un elaborato artistico.

Obiettivi
  • Imparare a conoscere e gestire l'emozione della paura
  • Favorire la comprensione della comunicazione emotiva
  • Riconoscere l'espressione emotiva in varie tipologie testuali
  • Favorire l'utilizzo del linguaggio grafico-pittorico per l'espressione del sé
Argomenti trattati

Educazione all'immagine

Educazione linguistica

Classi destinatarie
  • Scuola Primaria, classi 3, 4 e 5
  • Scuola Secondaria di Primo Grado
Numero massimo di adesioni  
Numero minimo di moduli per ciascuna classe Un intervento della durata di un’ora e mezza
Numero massimo di alunni 25
Luogo di svolgimento degli interventi Sede scolastica (solo per le scuole di Udine)
Periodo di svolgimento dell'attività Da ottobre 2018 a giugno 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione Modulo on line
Ufficio proponente

U.O. Ludobus tel. 0432 1272 796-687-677

e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'intervento sarà realizzato a cura della coop. Arteventi

 

Titolo Storytelling
Tipologia Laboratorio
Descrizione dell'attività

Lo storytelling è l'arte di raccontare delle storie. Più in generale in ambito educativo quando si parla di storytelling si intende la capacità di verbalizzare o scrivere storie in modo logico, ordinato, rispettoso di una determinata struttura narrativa, rispettando il genere, il registro ed il contesto che si è scelto.La pratica di raccontare storie è una pratica che è nata con l'uomo che da sempre si utilizza per trasmettere il sapere da una generazione all'altra ma anche per chiarire e per fissare i concetti appresi: dal momento in cui io so raccontare qualcosa che ho appreso ho davvero fissato nella mente quel concetto. Sviluppare questa capacità non riguarda solamente lo studio dell'italiano o di una lingua straniera ma riguarda tutte le discipline.Lo storytelling viene proposto nella didattica in primo luogo perché è affascinante, piace agli studenti, poi perché permette di creare delle associazioni, delle interpretazioni, delle metafore a livello molto profondo attraverso la storia. Aiuta a memorizzare il racconto e il messaggio del racconto sul piano cognitivo. Risulta più facile, ad esempio, memorizzare una storia che memorizzare una definizione. Lo storytelling poi coinvolge emotivamente e ciò permette di fissare i concetti ad un livello più profondo e soprattutto favorisce il confronto dialogico, ovvero una storia solitamente favorisce lo sviluppo di altre storie, la voglia di raccontare e di intervenire sulle storie create dai compagni, di partire da quella dell'insegnante e sviluppare le proprie e confrontare punti di vista differenti.

Obiettivi
  • raccontare una storia in modo organizzato
  • distinguere gli eventi e le parti di una storia imparando ad organizzarli in sequenza
  • esprimere le proprie idee davanti alla classe, non è infatti sufficiente costruire, bisogna verbalizzare/scrivere
  • collaborare con i compagni
  • trarre delle conclusioni
  • ascoltarsi reciprocamente e imparare a condividere
Argomenti trattati Lo strumento utilizzato per la realizzazione di questo laboratorio è il kit LEGO® Education StoryStarter.LEGO® Education StoryStarter permette di creare storie in modo tangibile grazie ai mattoncini LEGO® e quindi combinarle con uno strumento digitale per poterle editare e collegarle alle piattaforme virtuali.
 
Classi destinatarie scuola primaria: III, IV e V;
Numero massimo di adesioni da valutare
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 24
Luogo di svolgimento degli interventi laboratorio di scienze dell’Istituto Salesiano “G. Bearzi” di Udine - Udine Science Center; sede della scuola richiedente
Periodo di svolgimento dell'attività da inizio ottobre a metà maggio
Costi
  • gratuito se l’attività viene svolta presso il laboratorio di scienze dell’Istituto Salesiano “G. Bearzi” di Udine - Udine Science Center
  • 36,60 euro ad intervento se l’attività viene svolta presso la sede della scuola richiedente
Modalità di adesione Contattando il prof. Francesco Calderini, scrivendo una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Modulo on line
Ufficio proponente Ufficio Progetti Educativi 3-14 anni -  Udine Science Center e Istituto Salesiano "G. Bearzi" di Udine, via don Bosco 2 - Udine

 

Titolo LA CITTÀ INTERCULTURALE
Tipologia Laboratorio
Descrizione dell'attività

Si propone un laboratorio linguistico per stranieri che ha lo scopo di arricchire la competenza linguistica a partire dalle opere del Museo, usando un approccio interattivo e descrittivo. L’arte è un dispositivo straordinario per costruire un vocabolario ricco e appropriato, diversificato a seconda del livello del gruppo.

Obiettivi  
Argomenti trattati Arte dalla seconda metà dell'800 alla seconda metà del '900, lingua italiana
Classi destinatarie scuola secondaria di I e II grado
Numero massimo di adesioni  
Numero minimo di moduli per ciascuna classe  
Numero massimo di alunni 25
Luogo di svolgimento degli interventi Casa Cavazzini
Periodo di svolgimento dell'attività Settembre 2017 - giugno 2018
Costi 75 €/ classe
Modalità di adesione

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;  800 96 19 93 (solo da telefono fisso)  199 151 123 (a pagamento)     Modulo on line

Ufficio proponente Servizio Didattico Civici Musei

 

Titolo GIOCARE CON L’ARTE PER APPRENDERE L’ITALIANO
Tipologia Laboratorio
Descrizione dell'attività

Il laboratorio usa l’arte e alcuni suoi elementi distintivi, come le forme e i colori, per insegnare l’italiano a bambini stranieri in modo semplice, partendo dall’analisi un’opera d’arte.

Obiettivi  
Argomenti trattati Arte, lingua italiana
Classi destinatarie scuola d’infanzia e scuola primaria
Numero massimo di adesioni  
Numero minimo di moduli per ciascuna classe  
Numero massimo di alunni 25
Luogo di svolgimento degli interventi Casa Cavazzini o Pinacoteca (a scelta)
Periodo di svolgimento dell'attività Settembre 2017 - giugno 2018
Costi 75 €/ classe
Modalità di adesione

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;  800 96 19 93 (solo da telefono fisso)  199 151 123 (a pagamento)     Modulo on line

Ufficio proponente Servizio Didattico Civici Musei

 

Titolo L’INGLESE AL MUSEO
Tipologia Laboratorio
Descrizione dell'attività

Il laboratorio propone ai bambini e ragazzi un’attività, che, partendo dall’utilizzo di tecniche pittoriche, integra l’apprendimento della lingua inglese. Il laboratorio condotto da Courtney Aninger, laureata alla School of Visual Arts, di New York, prevede diversi livelli di apprendimento della lingua.

Obiettivi  
Argomenti trattati Pittura, inglese
Classi destinatarie scuola infanzia, primaria e secondaria I grado
Numero massimo di adesioni  
Numero minimo di moduli per ciascuna classe  
Numero massimo di alunni 25
Luogo di svolgimento degli interventi Castello-Museo Archeologico
Periodo di svolgimento dell'attività Settembre 2017 – giugno 2018
Costi 75 €/ classe
Modalità di adesione

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;  800 96 19 93 (solo da telefono fisso)  199 151 123 (a pagamento)     Modulo on line

Ufficio proponente Servizio Didattico Civici Musei

 

Titolo GLI AMBASCIATORI DELLE STORIE
Tipologia Lettura ad alta voce
Descrizione dell'attività

I lettori volontari della Biblioteca tornano nelle scuole dell’infanzia per dare voce alle più belle storie e fiabe per bambini.Progetto

Nati per leggere.

Obiettivi Far innamorare i bambini dei libri e delle storie e motivarli a chiedere a mamma e papà (ma anche ai fratelli più grandi, ai nonni e agli zii) la lettura a voce alta consegnando loro il “buono delle storie”
Argomenti trattati Lettura ; gioco
Classi destinatarie Scuola dell'infanzia – classe piccoli, medi, grandi
Numero massimo di adesioni 20
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 1 classe
Luogo di svolgimento degli interventi A scuola e in biblioteca
Periodo di svolgimento dell'attività Da novembre 2018 a maggio 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Ragazzi

 

Titolo

STORIE, GIOCHI E NARRAZIONI DAL FRIULANO AL MONDO!

Free&Ulli

Tipologia Laboratorio
Descrizione dell'attività

Dai libretti di Free&Ulli, dei laboratori per giocare e scoprire il mondo in tante lingue: Free è una rana inglese, mentre Ulli una mosca friulana, insieme a loro ci saranno Schwarz, la formica tedesca, e Mira, la lumaca slovena. Coinvolgeranno i bambini in piccole letture, giochi e spassose animazioni.

A cura di Lussia di Uanis

Obiettivi Nel laboratorio saranno utilizzati dei personaggi-marionetta attraverso i quali mostrano ai bambini l’importanza della lettura-gioco
Argomenti trattati Lettura ; gioco
Classi destinatarie Scuola dell'infanzia – classe piccoli, medi, grandi
Numero massimo di adesioni 20
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 1 classe
Luogo di svolgimento degli interventi A scuola e in biblioteca
Periodo di svolgimento dell'attività Da novembre 2018 a maggio 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Ragazzi

 

Titolo

STORIE, GIOCHI E NARRAZIONI DAL FRIULANO AL MONDO!

IL GJALUT POSTIN

Tipologia Laboratorio
Descrizione dell'attività

La divertente avventura di 5 animali, il gjalut, il gjat, il cjan, il cjavron, il taur… alle prese con i temibili briganti: i sassins!

La lettura è tratta da uno spettacolo e da audiolibro (in uscita in autunno) e adattata per la fruizione da parte di bambini più piccoli. Semplici travestimenti dell’autrice animeranno il racconto e cattureranno l’attenzione dei più piccini.

A cura di Lussia di Uanis

Obiettivi Dalla tradizione friulana, una fiaba molto simile a “I Musicanti di Brema" che insegna come ognuno di noi possa dare un contributo importante grazie alle proprie caratteristiche e diversità.  Si mostra ai bambini l’importanza della lettura-gioco
Argomenti trattati Lettura ; gioco
Classi destinatarie Scuola dell'infanzia – classe piccoli, medi, grandi
Numero massimo di adesioni 20
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 1 classe
Luogo di svolgimento degli interventi A scuola e in biblioteca
Periodo di svolgimento dell'attività Da novembre 2018 a maggio 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Ragazzi

 

Titolo IL MONDO SEGRETO DEL FRIULI MAGICO. SI RIVELA
Tipologia Laboratorio
Descrizione dell'attività

I sogni (e gli incubi) dei bambini di oggi incontreranno i sogni dei loro nonni attraverso la riscoperta dei miti della tradizione popolare friulana.

Agane, orchi, fuochi fatui e altre creature magiche torneranno dal passato per intrecciarsi con le creature e i mostri che affollano le notti dei bimbi del XXI secolo, ispirando così disegni e illustrazioni dove il mito rivive nella nostra contemporaneità, offrendo il pretesto agli alunni delle classi coinvolte nel laboratorio di poter raccontare le loro fantasie notturne (e non solo).

A cura di Luigino Peressini

Svolto nell’ambito del Progetto CREL

Obiettivi La tradizione friulana insegna come ognuno di noi possa dare un contributo importante grazie alle proprie caratteristiche e diversità.  
Argomenti trattati Illustrazione
Classi destinatarie Scuola primaria – 1 e 2 classi
Numero massimo di adesioni 20
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 1 classe
Luogo di svolgimento degli interventi In Biblioteca
Periodo di svolgimento dell'attività Da novembre 2018 a maggio 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Ragazzi

 

Titolo LIBRI SELVATICI
Tipologia Percorso di lettura
Descrizione dell'attività

Come Danilo Dolci sogniamo incontri che permettano ai bambini e alle bambine di crescere e meravigliarsi. I libri sono sicuramente luoghi pieni di possibili scoperte ma anche la natura, l'ambiente, la città, il giardino della biblioteca o della scuola nascondono infinite sorprese per sguardi attenti, orecchie pronte, menti curiose. Proponiamo quindi un incontro diviso in due parti: prima presenteremo, attraverso letture e racconti a voce alta, storie e immagini di esploratori letterari che ci trasmettono il piacere della ricerca, che ci insegnano come essere pronti a cogliere l'inaspettato intorno a noi. Poi, aiutati da un piccoli quaderno per esploratori, usciremo alla caccia di scoperte grandi e piccole. Potremo così sentirci un pò Tom Sawyer, un pò Calpurnia, un pò esploratori tra pagine e realtà e vedere con i nostri occhi come anche il giardino della scuola o della biblioteca, una via della città o del paese in cui abitiamo, nascondono sorprese inaspettate.

A cura di Associazione 0432

Svolto nell’ambito del Progetto CREL

Obiettivi Attraverso la proposta di una serie di letture mostrare ai bambini come sia possibile meravigliarsi e scoprire.
Argomenti trattati Lettura
Classi destinatarie Scuola primaria – terza, quarta e quinta classe
Numero massimo di adesioni 20
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 1 classe
Luogo di svolgimento degli interventi In Biblioteca
Periodo di svolgimento dell'attività Da novembre 2018 a maggio 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Ragazzi

 

Titolo IL PASSATO NASCOSTO NELLA MIA SCUOLA. SI MOSTRA.
Tipologia

Laboratorio

Descrizione dell'attività

I luoghi ci parlano, le persone che vi hanno abitato possono tornare a trovarci nei sogni per dirci qualcosa, per raccontarci storie che non sappiamo o che abbiamo dimenticato.In questo caso, i luoghi sono le scuole frequentate dagli alunni delle classi che parteciperanno a questo laboratorio e che inventeranno delle storie i cui, attraverso i loro sogni, vedranno i posti dove studiano con occhi ben diversi (proponendo, magari, anche la loro scuola…da sogno).

A cura di Luigino Peressini

Svolto nell’ambito del Progetto CREL

Obiettivi La tradizione friulana insegna come ognuno di noi possa dare un contributo importante grazie alle proprie caratteristiche e diversità.  
Argomenti trattati Illustrazione
Classi destinatarie Scuola primaria – terza, quarta e quinta classi
Numero massimo di adesioni 20
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 1 classe
Luogo di svolgimento degli interventi In Biblioteca
Periodo di svolgimento dell'attività Da novembre 2018 a maggio 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Ragazzi

 

Titolo DESIDERI, SOGNI… POESIE
Tipologia Percorso di lettura
Descrizione dell'attività

“La poesia è un’arma carica di futuro” dice un famoso verso di Gabriel Celaya. Speranze, sogni e desideri prendono forma di parole e di silenzi, in questo piccolo viaggio attraverso le poesie che guardano avanti o che provano a inventare un’altra realtà. Con la carica sovversiva del nonsense o il sorriso dei sognatori, a partire dal titolo (e dai consigli) dello storico manuale di Kenneth Koch “;Desideri sogni bugie”, attraverso poeti di ieri e di oggi e - perché no? - provando a mettere in canna anche le nostre parole in piccoli giochi di scrittura.

A cura di Chiara Carminati

Svolto nell’ambito del Progetto CREL

Obiettivi Attraverso il laboratorio di letture mostrare ai bambini come sia possibile affrontare il linguaggio della poesia.
Argomenti trattati Lettura
Classi destinatarie Scuola primaria –quarta e quinta classe,Scuola secondaria di primo grado – prima classe
Numero massimo di adesioni 20
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 1 classe
Luogo di svolgimento degli interventi In Biblioteca
Periodo di svolgimento dell'attività Da novembre 2018 a maggio 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Ragazzi

 

Titolo SOGNATORI IN VALIGIA
Tipologia Percorso di lettura
Descrizione dell'attività

“Appassognato” è un neologismo che abbiamo imparato dai bambini. Descrive lo stare con passione dentro qualcosa che ancora non è. Secondo noi è un aggettivo che ben si addice ai libri selezionati quest’anno per la bibliografia di Crescere Leggendo: pagine ricche di tutte le immaginazioni, desideri, speranze e proiezioni di noi come ancora non siamo. Li presenteremo ai bambini nella loro varietà per arrivare a scoprire che i libri sono “appassognati “ di noi. A conclusione dell’attività lasceremo alla classe un salvasogni: un oggetto capace di custodire sogni, desideri e passioni che affidati ai bibliotecari si potranno trasformare in una nuova valigia di libri innescando un dialogo “appassognato” con la classe.

A cura di Damatrà

Svolto nell’ambito del Progetto CREL

Obiettivi Attraverso la proposta di una serie di letture mostrare ai bambini come sia possibile appassionarsi alla lettura.
Argomenti trattati Lettura
Classi destinatarie Scuola primaria –prime, seconde, terze, quarte e quinte classi
Numero massimo di adesioni 20
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 1 classe
Luogo di svolgimento degli interventi In Biblioteca
Periodo di svolgimento dell'attività Da novembre 2018 a maggio 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Ragazzi

 

Titolo VITA DA FAVOLA
Tipologia

Percorso di lettura

Descrizione dell'attività

Chi non conosce Hans Christian Andersen, autore di celebri fiabe come La sirenetta e Il brutto anatroccolo? Non tutti sanno però che prima di arrivare al successo Andersen ha vissuto un’infanzia di povertà e un’adolescenza di sogni. Solo una folle tenacia e la fortissima fiducia in se stesso hanno potuto far sì che il giovane Hans Christian realizzasse infine il suo desiderio: quello di diventare ricco e famoso. Ma i soldi portano sempre felicità? E cosa significa davvero raggiungere il successo? Attraverso il racconto della vera vita di Hans Christian Andersen esploreremo i motivi ricorrenti nelle sue storie, ma costruiremo anche sentieri laterali verso altri libri e altri autori, da mettere in dialogo con lui… e con i lettori di oggi.

A cura di Chiara Carminati

Svolto nell’ambito del Progetto CREL

Obiettivi Attraverso la proposta di una serie di letture mostrare ai bambini come sia possibile con tenacia e fiducia realizzare un progetto.
Argomenti trattati Lettura
Classi destinatarie Scuola primaria –quarta e quinta classe,Scuola secondaria di primo grado – prima classe
Numero massimo di adesioni 20
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 1 classe
Luogo di svolgimento degli interventi In Biblioteca
Periodo di svolgimento dell'attività Da novembre 2018 a maggio 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Ragazzi

 

Titolo SOGNI SU MISURA
Tipologia

Percorso di lettura

Descrizione dell'attività

Sogni, come immagini che la nostra mentre ricrea nel buio del sonno e dell’inconscio. Sogni che si trasformano in incubi. Sogni ad occhi aperti che sembrano solo fantasia, poi diventano progetti per migliorare la vita, nostra e degli altri. Sogni come memoria lasciata da qualcuno come traccia. Sogni, come voglia di realizzare l’impossibile… Ecco alcune delle suggestioni che verranno proposte ai ragazzi tramite gli assaggi di lettura.

A cura di Silvia Vetere Rossi

Svolto nell’ambito del Progetto CREL

Obiettivi Assaggi di “buone” letture
Argomenti trattati Lettura
Classi destinatarie Scuola secondaria di primo grado – prima e seconda classe
Numero massimo di adesioni 20
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 1 classe
Luogo di svolgimento degli interventi In Biblioteca
Periodo di svolgimento dell'attività Da gennaio a maggio 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Ragazzi

 

Titolo LA VALIGIA DEI SOGNI
Tipologia Percorso di lettura
Descrizione dell'attività

“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose  che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite.”…Così Mark Twin esortava le giovani generazioni.

E, allora, siamo pronti a partire con una valigia piena di sogni?Percorreremo un viaggio in un mondo incantato, dove le immagini racconteranno i pensieri, le fantasie e i desideri più segreti, racchiusi nei sogni.Incontreremo una varietà personaggi sognanti che tracceranno la via per incontrare i nostri personali sogni, da non rinchiudere in un cassetto, ma da portare in valigia e far volare in alto, come alluse lo scrittore, durante il viaggio della vita.

A cura di Daniela Bianchi.

Svolto nell’ambito del Progetto CREL

Obiettivi Attraverso la proposta di una serie di letture mostrare ai bambini come sia possibile con tenacia e fiducia realizzare un progetto.
Argomenti trattati Lettura
Classi destinatarie Scuola dell'infanzia – grandiScuola primaria di primo grado – prima e seconda classe
Numero massimo di adesioni 20
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 1 classe
Luogo di svolgimento degli interventi In Biblioteca
Periodo di svolgimento dell'attività Da novembre 2018 a maggio 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Ragazzi

 

Titolo ORFEO EURIDICE ERME
Tipologia Percorso laboratoriale multimediale
Descrizione dell'attività

L’esperienza della perdita (il ventre materno per il neonato, l’infanzia per l’adolescente, la giovinezza, la persona amata, al limite la vita stessa per l’uomo maturo) è connaturata con l’Essere : è quindi un’esperienza che tutti hanno vissuto, spesso dimenticato.

Raccontando la storia di Orfeo che non riesce a riportare in vita la sua amata, il mito ci mostra in controluce la vittoria della vita, del suo ineluttabile svolgersi e del necessario avvicendarsi di vita e morte come impermeabili stati dell'essere.

Attraverso un percorso di letture di autori antichi e contemporanei, video di opere cinematografiche e rielaborazioni pittoriche e illustrative si indagherà su come il MITO DI ORFEO ed EURIDICE contenga questa tematica sotterranea e di come sia necessario oggi riappropriarsene per arricchire il nostro presente.  Il dolore per la perdita contiene in sé il dolore del ritorno, letteralmente la nostalgia.

Di e con Serena Di Blasio e Dario Garofano

Rivolto in particolare alle classi interessate ad assistere allo spettacolo teatrale ORFEO, EURIDICE, ERMESdi e con Dario Garofalo e Serena Di Blasio, regia Maril Van Den Broekdi Compagnia Garaffo TeatroTerra - Romache si terrà il 26, 27 e 28 novembre 2018Teatro Palamostre – Udine a cura di Contatto Tig (si veda proposte stagione 2018/2019)

Obiettivi Offrire spunti per una visione contemporanea del mito attraverso fonti letterarie, cinematografiche e pittorico/illustrative. Trovare insieme gli strumenti che l’elaborazione del mito può offrire nelle dinamiche e nelle esperienze della perdita che ognuno di noi nella vita può dover affrontare. Preparare alla visione dello spettacolo teatrale.
Argomenti trattati Mito; Perdita; Nostalgia
Classi destinatarie Scuola secondaria di 2° grado – classe 3°- 4°
Numero massimo di adesioni 12
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 2 incontri (attività in Biblioteca e spettacolo teatrale)
Numero massimo di alunni 2 classi
Luogo di svolgimento degli interventi Biblioteca Civica “V.Joppi” – Sezione Moderna
Periodo di svolgimento dell'attività

Ottobre-novembre  2018

Lunedì 2 turni, sabato primo turno

Costi

Spettacolo teatrale del 26, 27 e 28 novembre 2018

Teatro Palamostre a pagamento

Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Moderna

 

Titolo “TIEMPO DETENIDO”: voci dal carcere
Tipologia

Teatro di narrazione

Descrizione dell'attività

Progettato e sviluppato insieme agli operatori del Dipartimento delle Dipendenze dell'ASUIUD e della Cooperativa Sociale “Vladimir Hudolin” che collaborano con la Direzione della Casa Circondariale di Udine nella cura e nella riabilitazione dei detenuti con problematiche alcol-droga-GAP correlate.A cura di Nicoletta Oscuro voce, Hugo Samek percussioni e Matteo Sgobino chitarra.Lo spettacolo, inizialmente ispirato al libro “Il giardino di cemento armato. Racconti dal carcere” a cura di Antonella Bolelli Ferrera, riunisce testi di diversa provenienza geografica, testimonianze, racconti, poesie, sostenuti da un potente repertorio di musica e canto.Sono pagine di vita, storie di persone, che dovendo affrontare situazioni estreme, trovano però nella cultura uno strumento effettivo su cui appoggiarsi per ritrovare l'autostima, allargare la propria visione del mondo, comprendere i problemi e recuperare infine "... i valori che sono l'essenza della vita: la fratellanza, la solidarietà, l'uguaglianza, la cooperazione... Quando eravamo giovani, la lotta culturale si mescolava con la gioia di vivere e con la certezza di collaborare alla costruzione di un mondo migliore. In questa epoca che stiamo vivendo riaffermiamo questi valori, che furono sono e saranno la colonna vertebrale del nostro pensiero ed azione. Non coltivo la nostalgia, al contrario, ringrazio questa nuova battaglia che ci dà l'occasione di dimostrare che siamo ancora vivi"  Alejandra Boero

Obiettivi

Contestualizzare il problema della, marginalità, la criminalità e le tossicodipendenze.

Fornire strumenti per accrescere la comprensione dell'altro e del mondo contemporaneo.

Affrontare il problema della mancanza di direzione, senso e finalità nella vita.

Riflettere sui temi della fragilità, vulnerabilità, sconfitta e riscatto

Argomenti trattati Carcere ; educazione ; dignità ; attesa
Classi destinatarie Scuola secondaria di 2° grado – classe 3^ e 4^
Numero massimo di adesioni 8
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 2 classi
Luogo di svolgimento degli interventi Biblioteca Civica “V.Joppi” – Sezione Moderna
Periodo di svolgimento dell'attività Gennaio-maggio 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Moderna

 

Titolo TINA MODOTTI, GLI OCCHI E LE MANI
Tipologia

Teatro di narrazione

Descrizione dell'attività

Attraverso la vicenda umana di Tina Modotti il percorso, a cura di Nicoletta Oscuro, affronta capitoli salienti della storia del ‘900: grazie ad un linguaggio diretto, concreto ed emotivamente coinvolgente e accompagnati dalla musica e dal canto, i giovani vengono naturalmente introdotti a vicende di rilevante importanza storica e politica, ma sempre attraverso un coinvolgimento umano.Al termine dell’attività, è possibile instaurare un dibattito che coinvolga gli studenti sulle varie tematiche toccate: dal lavoro alle vicende storiche e politiche, dalle scelte umane all’impegno politico, al ruolo dell’arte rispetto alla vita e alla realtà storica in cui Tina è vissuta.

A cura di Nicoletta Oscuro e Matteo Sgobino

Obiettivi Offrire ai ragazzi la possibilità di guardare ad un periodo cruciale della storia attraverso la lente di ingrandimento di una vita vissuta da una donna che è diventata un’icona, ma che era essenzialmente un essere umano in carne ed ossa, presentato attraverso le sue fragilità e le sue contraddizioni.
Argomenti trattati Storia del ‘900 ; arte ; fotografia ; impegno politico
Classi destinatarie Scuola secondaria di 2° grado – classe 5°
Numero massimo di adesioni 8
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 2 classi
Luogo di svolgimento degli interventi Biblioteca Civica “V.Joppi” – Sezione Moderna
Periodo di svolgimento dell'attività Ottobre-dicembre 2018
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Moderna

 

Titolo SOGNI E INCUBI IN BIBLIOTECA!
Tipologia Visita animata
Descrizione dell'attività

Percorso semiserio tra libri, film, canzoni, giornali e riviste alla scoperta dei molteplici servizi offerti della Biblioteca e delle sue ricche raccolte con particolare attenzione alla produzione letteraria (e non solo) per i Giovani adulti.

Visita guidata in forma interlocutoria condotta da Anna Bonacina e Michele Piazza, due veterani di questa attività.

Obiettivi Valorizzare il patrimonio della biblioteca e promuovere l’uso dei suoi molteplici servizi.
Argomenti trattati Comunicazione ; Biblioteca ; Ricerca on-line
Classi destinatarie Scuola secondaria di 2° grado, classe 1°
Numero massimo di adesioni 15
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1
Numero massimo di alunni 1 classe
Luogo di svolgimento degli interventi Biblioteca Civica “V.Joppi” – Sezione Moderna
Periodo di svolgimento dell'attività da ottobre 2018 a maggio 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Moderna

 

Titolo LIBERI LIBRI
Tipologia

Percorso multimediale

Descrizione dell'attività

Vladimir Nabokov, autore del censuratissimo Lolita, diceva: «I lettori nascono liberi e liberi dovrebbero restare!» Ma oggi, che ne è dei milioni di lettori di tutto il mondo, e del loro diritto di immaginare? E della libertà di leggere i libri che vogliono? E del diritto di esprimere le proprie emozioni e le proprie idee in pubblico, senza timore di censure? E i libri? Riescono ancora a raggiungere i loro lettori? Le storie sono ancora strumento  di libertà? La libertà... una parola così semplice da dire ma così difficile da conquistare.L’atto di leggere rimanda direttamente allo sviluppo ed esercizio della libertà individuale, di pensiero critico e quindi di azione. Per noi oggi leggere è gesto scontato, ma per tantissime persone è qualcosa di raro, se non impossibile. Malala Yousafzai dice “Un bambino, un insegnante, un libro, una penna possono cambiare il mondo”.E la possibilità di cambiare il mondo deve essere data a tutti.

A cura di Damatrà

Svolto nell’ambito del Progetto Youngster, il percorso prevede, per le classi interessate, la partecipazione alla Biblioteca dei libri viventi.

Obiettivi Attraverso la proposta di una serie di documenti (libri, film, musica, video….) mostrare ai ragazzi l’importanza della lettura come strumento per raggiungere la vera libertà intellettuale e mezzo per diventare cittadini consapevoli
Argomenti trattati Lettura ; libri ; libertà ; giovani adulti
Classi destinatarie

Scuola secondaria di 1° grado – classe 3^

Scuola secondaria di 2° grado – classe 2^- 3^

Numero massimo di adesioni 20
Numero minimo di moduli per ciascuna classe 1

 
Numero massimo di alunni 1 classe
Luogo di svolgimento degli interventi

Biblioteca Civica “V.Joppi” – Sezione Ragazzi

Biblioteca Civica “V.Joppi” – Sezione Moderna

Periodo di svolgimento dell'attività Da gennaio a maggio 2019
Costi Gratuito
Modalità di adesione

Modulo on line

Ufficio proponente Biblioteca Civica “V. Joppi” – Sezione Ragazzi e Moderna