Salta al contenuto

Il 29 giugno 2019 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge 58/19 di conversione del decreto legislativo 34/2019 contenente alcune modifiche in materia di IMU-TASI.

Le principali modifiche:

  1. Termine di presentazione della dichiarazione ministeriale IMU. Sono state apportate modifiche al termine di presentazione della dichiarazione ministeriale IMU e TASI che è slittato dal 30 giugno al 31 dicembre 2019;
  2. Eliminazione dell'obbligo di presentazione del modello ministeriale per i comodati gratuiti registrati a parenti entro il primo grado che hanno tutti i requisti per beneficiare della riduzione del 50%. Per tali soggetti è rimasto in vigore l'obbligo di presentare il modello di comunicazione predisposto dal Comune di Udine per l'applicazione dell'aliquota agevolata del 7,6 per mille nei termini previsti dalla delibera del Consiglio Comunale, ossia il 30 giugno;
  3. Eliminazione dell'obbligo di presentazione del modello ministeriale e della comunicazione IMU per gli immobili locati a canone concordato legge 431/98 (art. 5, comma 1, 2 e art. 2, comma 3) con riduzione del 25% senza applicazione di aliquota agevolata;
  4. Rimangono in vigore i termini fissati della delibera del Consiglio Comunale, ossia il 30 giugno per ottenere le aliquote agevolate del Comune di Udine del 7,6 per mille per i contratti agevolati ad inquilini residenti (legge 431/98, art. 2 comma 3).